PGTU

20/01/2012

PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO

al circolone giovedì 26 gennaio ore 21.00


Festival di pornografia in bicicletta

20/09/2011

BIKE SMUT

7 ed 8 ottobre, Torchiera e Fornace, il programma



Sabato18 alle 18

12/06/2011

CM BUSTO

http://www.criticalmap.org/maps/legnano/post/critical_mass_busto_arsizio

a seguire festa da Migrando, nel bel cortile


Domenica 6 Marzo

24/02/2011

In zona, la ciclabile Castellanza – Castiglione Olona segue in alcuni tratti un tracciato ferroviario

e si vocifera di una alleycat di primavera… per chi volesse allenarsi o semplicemente passeggiare, venendo da Legnano, a Castellanza sulla statale del Sempione, subito dopo il passaggio a livello e prima del cimitero, svoltare a destra, la stradina scende affiancando i binari e segue a sinistra: eccoci sul tracciato che basta seguire. La domenica mattina intere famiglie con bambini se la fanno tutta…


A teatro con Fiab CICLOBBY

15/09/2010

“Umberto Dei – Biografia non autorizzata di una bicicletta”

Tratto da un libro presentato la scorsa estate, la mitica bicicletta è solo il filo conduttore di vite diverse che convergono.

Domenica 19 settembre 2010 – ore 20.30, BICICLETTE Racconto teatralmusicale, Teatro Rosetum – via Pisanello 1 – Milano, Biglietti: 10 euro – studenti 5 euro. Per informazioni e prevendita: FIAB Ciclobby tel. 02.6931.1624 (da martedì e venerdì ore 17 – 19, sabato 10.30 – 12.00) segreteria@ciclobby.itwww.ciclobby.it


Per una volta prima l’Italia

19/07/2010

VENEZIA CAPITALE DELL’IDROGENO

Si trova a Venezia la più grande centrale a idrogeno al mondo.
L’impianto, inaugurato il 12 luglio scorso, ha una potenza di 16 Megawatt ed è il primo di questo tipo di dimensioni industriali: produrrà energia pulita per circa 60 milioni di chilowattora l’anno, pari al fabbisogno annuale di 20 mila famiglie, evitando emissioni di Co2 per oltre 17 mila tonnellate.
La centrale consiste in un ciclo combinato alimentato con idrogeno per produrre energia elettrica e calore, sviluppando una potenza di circa 12 Mw. Utilizza 1,3 tonnellate di idrogeno all’ora, ha un rendimento elettrico complessivo pari a circa il 42%, ed è sostanzialmente priva di emissioni di ogni tipo. Per di più il rendimento viene aumentato ulteriormente sfruttando il calore presente nei fumi di scarico per produrre vapore ad alta temperatura che, inviato alla vicina centrale a carbone, genera altra energia per una capacità aggiuntiva di circa 4 Mw.
L’impianto sperimentale, che ha richiesto un investimento complessivo di circa 50 milioni di euro, sorge a Fusina, nell’area della centrale Enel “Andrea Palladio” adiacente al Petrolchimico di Porto Marghera dal quale riceve l’idrogeno. Il progetto si colloca nell’ambito delle iniziative di Hydrogen Park, il Consorzio nato nel 2003 su iniziativa dell’Unione Industriali di Venezia con il sostegno della Regione Veneto e del Ministero dell’Ambiente allo scopo di promuovere nell’area lo sviluppo e le applicazioni delle tecnologie dell’idrogeno nel settore del trasporto e della generazione.
La centrale di Fusina è la più adatta a ospitare questa prima mondiale per la sua lunga tradizione di ricerca e innovazione attenta all’ambiente.
“Questa centrale rappresenta un punto nodale della riconversione di quest’area – ha commentato il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni – Una riconversione che guarda anche all’industria e alle imprese. L’idrogeno, la materia prima, infatti, arriva dallo scarto di produzioni industriali che dovranno anch’esse essere ancor più moderne e compatibili. Una filiera che valorizza le buone produzioni e che guarda al futuro”.

Da, Urbanocreativo, interessante notiziario delle buone pratiche.

<!–
Elenco news –>


Alzaja!

11/03/2010

Domenica 14 Marzo manifestazione per rivendicare la libertà dell’alzaia.

Appuntamento alle 10 sul ponte di Bernate: da Legnano si arriva seguendo il tracciato della Legnano-Ticino, ed al canale a sinistra. Per i comuni sul naviglio è, o sarebbe, tutto più semplice.

Chiusa poichè pericolosa a causa dell’assenza di paratie (un’anziana è finita nel canale a “causa” di un minorenne i cui genitori sono stati condannati a risarcire 500.000 euri)…