Morti di oggi e domani

21/11/2012

Le morti che ci troviamo a piangere oggi sono quelle dei ciclisti, spesso giovani come anziani, vittime di una cultura automobilutilitaristico prepotente sempre più diffusa e coriacea?Quelle di domani? Quelle che un sistema che si alimenta ed alimenta un simile sentire che non avrebbe basi per essere riconosciuto comune? L’inquinamento industriale, quello delle aziendive che sversano nel fiume Olona, dei comuni che non controllano gli scarichi come il consumo di territorio, strumenti di risparmio e sostegno dei bilanci.

Senza una inversione culturale e comportamentale non vediamo soluzione. Domani si continuerà a morire schaicciati per strada da chi usa l’auto come una formula tanke, oggi contimueremo a morire d’amianto, a Taranto per l’inquinamento dell’Ilva… scontrandoci su pista ciclabile con chi la percorre in auto al grido di “sto lavorando”.
L’ozono in atmosfera sta aumentando, più velocemente delle previsioni, effetti se ne vedono, siamo tutti responsabili, siamo tutti richiamati.

Il fine settimana in zona offre almeno due iniziative pubbliche per convinceci:

Sabato 24 Novembre, alle ore 15.00, presso la Biblioteca Civica di Castellanza (piazza Castegnate, 2bis)
INCONTRO PUBBLICO NO ELCON

Domenica 25 Novembre, dalle 10 alle 19, presso la ex Borletti, in via Olona a Canegrate
all’interno della manifestazione Natura e Cultura, sarà presente il
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER LA TERRA E IL PAESAGGIO


..e Olona Film Festa

24/10/2012

Siete stati sull’Olona?
Si, si, la ciclabile fin quasi a Varese, quella con strappi improvvisi e nascosti da condividere con poche ma sempre incombenti auto..?
Non c’è solo quella, ma un tratto che corre dal Castello a Parabiago è parco e merita una passeggiata o pedalata per i più pigri.
Se siamo però curiosi, amanti del cinema, o ancor pigrissimi, tra una settimana possiamo partecipare alla serata sottocasa, al Leone da Perego.


Bicycle Film Festival a Milano

10/10/2012

da domani torna l’appuntamento fetic
con tanti corti non ci si annoia, ma si possono anche scovare storie.

il programma    


Se vent’anni son pochi

23/09/2012

nel mondo, nel tempo, in un progetto rivoluzionario
pedaliamo ancora, pedaliamo insieme.

Ancora in massa, come successe per la prima volta nella storia moderna a San Francisco 20 anni orsono, dove è iniziata la settimana di celebrazioni.

A Milano sono ben due gli appuntamenti, quello pomeridiano e quello dei nottambuli in contemporanea alla californiana.


Ohlona

22/08/2012

Riuscirà la nostra comunità a salvare un fiume che sembra senza sparanza? Gli amici di Canegrate, Parabiago e Nerviano ci credono e ci provano sviluppando una rinnovata culrura del nostro fiume.

I circoli Legambiente di Parabiago, Nerviano e Canegrate
l’Ecomuseo del Paesaggio di Parabiago e
il Parco Locale di Interesse Sovracomunale dei Mulini

organizzano

Giri d’acqua – Dal Villoresi all’Olona

Domenica 2 settembre 2012

BICICLIAMO 2012 PARABIAGO – MORIMONDO
DUE ABBAZIE CISTERCENSI A CONFRONTO

Biciclettata lungo piste ciclabili di grande valore paesaggistico.
Ritrovi e partenze: PARABIAGO: ore 9.15 – Piazza del Comune (P.za Vittoria)
NERVIANO: ore 9.30 – Parcheggio Maria Madre della Chiesa (Viale Kennedy)
CANEGRATE: ore 9.00 – Piazza palazzo Visconti
Percorso totale circa 80 km – Pranzo al sacco
Dalle ore 14.00: visita guidata gratuita all’abbazia cistercense di Morimondo
Dalle ore 15.30 alle 18.30: visite guidate gratuite all’abbazia cistercense di Parabiago
(In caso di maltempo la manifestazione sarà posticipata a domenica 9 settembre)

——————————————————–

Domenica 30 settembre 2012

PULIAMO IL MONDO/IL FIUME 2012

Pulizia del Parco Mulini: il Riale e l’isolino di Parabiago
Ritrovo ore 9.15 presso l’azienda agricola Banfi – Piazza dello Sport a Parabiago – (vicino al campo sportivo Libero Ferrario)
(In caso di maltempo la manifestazione sarà posticipata a sabato 6 ottobre)

——————————————————–

Domenica 7 ottobre 2012

PASSEGGIATE PARTECIPATE IN BICICLETTA NEL PARCO MULINI

Dalle ore 11.00: passeggiate partecipate per le famiglie al parco dei Mulini nell’ambito del progetto CARIPLO “Dalla
mappa del Parco alla realizzazione delle reti. Qualificare il paesaggio periurbano lungo il medio corso del fiume Olona” del
Parco Locale di interesse sovracomunale dei Mulini”.
Ritrovi e partenze: PARABIAGO: ore 11.00 – Piazza del comune
NERVIANO: ore 11.00 – Parco del Comune (via Marzorati)
CANEGRATE: ore 11.00 – Piazza palazzo Visconti
Percorso totale circa 10 km – Pranzo al sacco
In caso di maltempo la manifestazione sarà posticipata a domenica 14 ottobre

——————————————————–

xy ottobre 2012

OLONA FILM FESTIVAL

Ore 21.00: proiezione di filmati sul fiume Olona e dintorni. Presentazione del DVD sul parco realizzato dal filmmaker Sauro
Martinelli.

——————————————————–

Sabato 10 novembre 2012

PASSEGGIATE PARTECIPATE A PARABIAGO

Dalle 14.30: due passeggiate partecipate lungo l’itinerario del Riale e l’itinerario Virgiliano di Parabiago nell’ambito delle
iniziative del Distretto Urbano del Commercio di Parabiago.
Ritrovi e partenze “Centro servizi Villa Corvini”, via Santa Maria 27 a Parabiago

PER INFORMAZIONI:
ECOMUSEO DEL PAESAGGIO
Tel. 0331/493.002
e-mail
agenda21@comune.parabiago.mi.it –
http://ecomuseo.comune.parabiago.mi.it
Legambiente
parabiago@legambiente.org – legambientenerviano@alice.it


Mai così vicino

15/06/2012

da VERBANIANOTIZIE su segnalazione di Gianni

La sera del prossimo venerdi 29 giugno 2012 all’Arena di Verbania, si terrà un concerto dei Têtes de Bois che avrà la caratteristica unica di essere completamente alimentato dall’energia prodotta da un centinaio di ciclisti volontari.

La manifestazione nell’ambito del Festival di Letteratura di montagna Letteraltura e in collaborazione con Te.Cu e con la Città di Verbania, verrà alimentata da 128 ciclisti che semplicemente pedalando, produrranno l’energia necessaria per sostenere l’intero spettacolo GOODBIKE, un viaggio nel mondo della bicicletta tra immagini, canzoni, racconti e versi.

L’Associazione Bicincittà-VCO, che sostiene attivamente l’organizzazione dell’evento, cerca gruppi di amici, famiglie (anche con bambini), sportivi o semplici amanti delle due ruote che vogliano diventare protagonisti attivi dello show.

Per dare la propria disponibilità, è possibile inviare una e-mail completa delle proprie generalità all’indirizzo ciclisti@letteraltura.it.
Per scaricare il modulo da compilare e consegnare successivamente alla direzione dello spettacolo e per avere maggiori informazioni, si può visitare il sito web di Bicincittà www.bicincitta-vco.it.

Le adesioni devono pervenire entro il 10 di giugno.

Secondo noi però si può provare ancora ad iscriversi…


In bici alla Conferenza sulla decrescita

15/06/2012

da DEMOCRAZIA KM ZERO il manifesto 14-6-2012

Ci salverà la “crescita” targata Monti-Passera? I “project bond”, i titoli di debito legati ad infrastrutture qualunque, purché “grandi”? E poi: ci salveranno da cosa? Dalle manovre speculative di chi maneggia tali masse di denaro virtuale da potersi comprare stati nazionali al completo? Le solite domande. Ci perseguiteranno per tutta l’estate, quando in spiaggia gli altoparlanti non diffonderanno, come negli anni sessanta, “Nessuno mi può giudicare, nemmeno tuuuuu”, ma lo “spread” tra titoli italiani e tedeschi. Saremo così esausti, in settembre, che discutere di decrescita, per di più a Venezia, sarà un vero sollievo. Però, se già non ce la fate più e volete scaricare un po’ di energia in eccesso, il 9 luglio partirà da Barcellona, sede dell’ultima Conferenza inetrnazionale sulla decrescita prima di quella veneziana, il Tour 2012 di Ecotopia, “una comunità di attivisti ecologisti – così si presentano – che ogni estate, da vent’anni, organizza un viaggio in bicicletta in Europa”, quest’anno appunto dedicato al tema della decrescita e che ha per meta la Laguna. Duemila chilometri (una cinquantina al giorno), cibo solo da piccoli negozi e fattorie sul percorso, riciclo, riuso e riduzione dei rifiuti, cooperazione su tutto, visite a eco-fattorie, centri sociali, attivisti della bicicletta, comitati per la salvaguardia del territorio, e così via. Prima la Provenza poi prima tappa in Italia – indovinate? – in Val di Susa. Si accettano inviti e partecipanti. Tutto su http://www.ecotopiabiketour.net.
Si arriva il 19 settembre a Venezia, dove sta cominciando la Conferenza, il cui programma è ormai definito (www.venezia2012.it). Cinque giorni, sessantunoworkshops, undici activity-workshops, sei parallel forum, tre forum tematici, due assemblee delle reti dei movimenti e una serie nutrita di eventi collaterali. Seicento il numero massimo di partecipanti ammessi, che dovranno farsi carico di una quota di 160 euro necessari per auto-sostenere i costi, compresi, però, i pasti e l’accesso agli spettacoli (sponsor zero, e meno male: solo il comune e le università di Venezia hanno messo a disposizione spazi e aule): affrettatevi ad iscrivervi.
Impossibile elencare qui temi e incontri, e relatoriprovenienti da tutto il mondo. Solo qualcuno tra i non italiani: naturalmente, Serge Latouche e Joan Martinez-Alier, padri nobili della decrescita, ma anche Tim Jackson, economista capo di uno staff governativo della Gran Bretagna che ha redatto il rapporto “Prosperità senza crescita”; Rob Hopkins, il fondatore delle Transition Towns; Gustavo Soto, boliviano, direttore del Centro studi sui diritti economici, sociali e culturali; Emmanuel N’dione, sociologo senegalese; Colin C. Williams, dell’università di Sheffield; Guorùn Pétursdòttir, presidente del comitato per la nuova costituzione islandese, Alfredo Pena-Vega del centro Edgar Morin. Eccetera. La sera della giornata inaugurale, la “Repubblica del 99%”, dibattito sulla democrazia della decrescita promosso da Democrazia Km Zero, con Ignacio Ramonet, Alberto Magnaghi, Mario Pezzella, Luca Casarini e chi scrive. Avete un’altra possibilità: comprare on line un “last minute” per Sharm El-Sheik. E restarci.
http://www.democraziakmzero.org