Terzo appuntamento con BicicurioSandro.

30/04/2007

Domenica 20 maggio BicicurioSandro propone una gita lungo l’Adda.Si partirà da Rescaldina in furgone per arrivare a Solza,in provincia di Bergamo dove comincierà la vera e propria gita.Per maggiori informazioni vi rimando al blog del Circolo culturale Arcadia dove troverete i dettagli della partenza e del percorso.

Come al solito il ritrovo è all’ Osteria Periferica partigiano ex novo in via Matteotti 56 a Rescaldina alle ore 7.30.

Per motivi organizzativi è necessario comunicare la propria partecipazione in anticipo telefonando a Sandro:3357364158
Oppure scrivendo a circoloarcadia@yahoo.it.

Il volantino da stampare.

Annunci

Euro MAYDAY 2007: h. 14.00 rirtovo ciclistico

29/04/2007

Da qualche anno il 1° maggio è anche MAYDAY, quello dei precari, sempre in crescita, a Legnano e Milano come nella nuova Europa. La manifestazioni più divertente e ggiovane unisce Milano ad altre 10 città del continente per chiedere insieme un’inversione di tendenza. Mancano 34 ore alla partenza e quest’anno, non è la prima volta, si potrà partecipare anche in bici, in massa critica.
“I cicli e velocipedi europrecari che condividono il disamore x il motore e l’esasperazione x la precarizzazione sono invitati in via de amicis angolo corso di porta ticinese (vicino alle colonne) alle 14 per aprire la parata maydayana senza tubi di scappamento. Fa’ suonare il campanello del precariato metropolitano. Fa’ massa critica contro l’intolleranza verso etnie e ciclisti, segui lo sciame di bici attraverso la milano speculata e sfruttata.

<< mayday mayday, — +bici, +baci, +kaos”


Ultimo minuto: critical antisvincolo

26/04/2007

Sabato a Saronno si pedala per contestare la costruzione di un mega svincolo che, oltre a convogliare nuovo traffico, innescherà la consueta furia urbanizzante, che sempre più soffoca tutta la nostra zona.

L’appuntamento è quello consueto della C.M. saronnese, piazza S.Francesco, quella vicinissima alla stazione, che si incontra subito passato il sottopassaggio che dalla statale porta al centro. In un momento in cui le masse si incontrano per contestare gli insediamenti Rom, noi inneggiamo al trasporto sostenibile.

<< loc-compleanno.pdf


La bicicletta di Lia

19/04/2007

ginagaleottibianchi.jpg

Si, Lia è lei. E’ un nome in codice, poiché partecipò alla resistenza, quello vero Gina Galeotti Bianchi; fu sempre impegnata politicamente e ciclista. Due-tre anni or sono il Teatro della Cooperativa, che ha sede a Milano-Niguarda, dove Lia operava, ha realizzato un bello spettacolo, ed un tour ciclistico dei suoi luoghi, che ciclicamente viene proposto nei giorni della liberazione nonché della sua morte. Quest’anno sarà domenica 22 Aprile:

Il Teatro della Cooperativa con il patrocinio dell’Istituto Cervi e dell’A.N.P.I., l’adesione del movimento delle donne Usciamo la Notte e il contributo del Consiglio di Zona 9 di Milano organizza “LA BICICLETTA DI LIAVoci, suoni e pedalate di donne resistenti” una giornata al femminile in ricordo della partigiana Gina Galeotti Bianchi, eroina della Resistenza milanese. Ore 17.00 Teatro della Cooperativa (via Hermada 8 ­, Milano) NOME DI BATTAGLIA LIA testo e regia Renato Sarti con Marta Marangoni, Rossana Mola, Renato Sarti.

Niguarda si liberò il 24 aprile 1945, con un giorno di anticipo su Milano. In quel giorno, colpita al ventre da una raffica di mitra, moriva, incinta, Gina Galeotti Bianchi ­ nome di battaglia Lia ­ una delle figure più importanti del Gruppo di Difesa della Donna. «Quando nascerà il bambino non ci sarà più il fascismo», queste le sue ultime, tragiche parole. Un intenso ritratto della Niguarda resistente. Un testo dedicato alle donne e al loro coraggio. Al termine dello spettacolo seguiranno gli interventi di: Rossella Cantoni, Presidente Istituto Alcide Cervi, Maria Cervi, figlia di Antenore Cervi, uno dei sette fratelli Cervi, Nori Brambilla Pesce, A.N.P.I. Provinciale di Milano.

Il Teatro della Cooperativa invita tutti ad unirsi al gruppo di cittadini che raggiungerà il teatro in bicicletta, ripercorrendo le tappe e i luoghi dove Lia visse e operò durante la sua militanza. Ritrovo ore 15.00 presso l’Arena Civica di Milano, viale Byron 2. Ingresso gratuito allo spettacolo con prenotazione: 02.6420761 02.64749997 http://www.teatrodellacooperativa.it/.

La sera, chi vuole, potrà raggiungere la ciclofficina UNZA che è a due passi o una pedalata: il gruppo di amici della bici organizza un aperitivo, solitamente vegetariano.


Follow the women

16/04/2007

follow-the-women2.jpg

“Libano. Centinaia di donne da tutto il mondo sono partite in bicicletta dalla Giordania e attraverseranno Libano, Siria, Israele e Palestina. Lo scopo di Follow the Women 2007 è portare un messaggio di solidarietà ma è anche un’occasione unica per provare a capire i problemi di vita quotidiana didonne e bambini che vivono in queste zone di conflitto.” (il manifesto 11-4-2007)

Peccato non essere li, 300 donne, da tutte le parti del mondo, in bici… Certo voi donne potete avere un ruolo culturale importante nell’uso della bicicletta: con i figli prima ed i fidanzati poi. Immagino che con la gonnella il piacere della bici in estate risulti amplificato. Ma solo voi potete confermarmi tutto ciò. Intanto, W la bici!!

 


Milano, 12 punti per la sicurezza

15/04/2007

In tema di proposte ciclabili la speranza è che stia iniziando a muoversi qualcosa. Probabilmente i fatti avvenuti nelle ultime settimane hanno riportato l’attenzione sul problema della sicurezza di ciclisti e pedoni sulle strade di Milano. Due consiglieri comunali, Carlo Montalbetti e Maurizio Baruffi, hanno scritto una proposta articolata in 12 punti che sottoporranno al prossimo Consiglio Comunale straordinario previsto per discutere questo specifico tema.

  1. La creazione di rotatorie, di reti continue di percorsi pedonali che intersecano anche la rete viaria riservata agli automobilisti: incroci rialzati, attraversamenti pedonalizzati rialzati, marciapiedi continui, isole salvagente;
  2. Creazione di zone 30 Km/ora e di zone residenziali;
  3. Intervento progressivo per la protezione delle corsie;
  4. Creazione di reti di piste ciclabili protette a supporto della mobilità quotidiana;
  5. Miglioramento della fruibilità delle aree per pedoni e ciclisti con particolare riferimento ai bambini ed agli anziani fortemente penalizzati nell’uso delle strade e degli spazi pubblici;
  6. Misure per il miglioramento della sicurezza stradale nei tragitti casa – scuola, casa – lavoro;
  7. Inserimento nell’organico della Polizia Municipale di una figura professionale che contatti la famiglia della vittima dell’incidente e ne segua il quadro traumatico sotto il profilo psicologico;
  8. Attivazione di una Consulta per la sicurezza stradale per la città di Milano ;
  9. Divieto di circolazione dalle 8 alle 10 e dalle 17 alle 19 dei camion di movimentazione terra e delle betoniere impegnate nei cantieri;
  10. Monitoraggio costante delle condizioni della viabilità nei pressi degli oltre 600 cantieri aperti a Milano in questo periodo;
  11. Divieto di circolazione all’interno della cerchia della 90-91 per i SUV dotati di bull bar in base alla direttiva 26/11/2001 del Consiglio Europeo che prescrive il divieto delle bull bars, ossia i pericolosi rinforzi montati di serie sui paraurti di molti SUV;
  12. Divieto di circolazione all’interno della cerchia della 90-91 per i camion non dotati di doppio specchietto.

Speriamo in bene.

Fonte: ciclistica.it


Annunciaziò! Annunciaziò! Finalmente apre Critical Map!

14/04/2007

Nonostante in leggero anticipo rispetto alla prevista presentazione ufficiale, qualche giorno fa la lietissima notizia è arrivata zitta zitta nella mailing list del progetto! Evviva!!

 bici

Critical Map è un progetto indipendente nato dagli sforzi dell’instancabile torinese Ubik, pensato per aiutare i ciclisti urbani a scambiarsi informazioni e suggerimenti sulle strade delle proprie città, collaborando alla creazione di mappe “ciclistiche” che riportino pericoli, punti panoramici, piste segrete, e quant’altro (persino interi percorsi!!). Queste le città attualmente disponibili:

  • Bergamo
  • Bologna
  • Firenze
  • Legnano
  • Matera
  • Milano
  • Palermo
  • Roma
  • Torino

Forza gente!! Iscriviamoci in massa e cominciamo le segnalazioni!! Questo è un gran giorno!

P.S. Se avete già in programma una visita a Fa’ la cosa giusta, questo settimana, sappiate che anche la Critical Map verrà presentato proprio lì.