Twittano dal Giro d’Italia del 1946 i protagonisti

Un esperimento tra ricostruzione storica ed attualità della comunicazione 2.0. Non è per tutti? Può forse avvicinare due gruppi ai rispettivi stili di vita:  chi pedala al cinguettio telematico e chi twitta ai pedali, che se si sceglie bene il percorso sono proprio i volatili a trasmettere la percezione dell’ambiente attraversato, distinguendo gli spazi naturali dalle urbanizzazioni. Il volo di un rapace nell’orizzonte verticale, le starne che fuggono tra le rogge, il picchio, l’airone che stentatamente si alza in volo, qualche melodia sconosciuta vincono sull’invadente presenza delle cornacchie e trasmettono quel senso di libertà che la biciletta ci può regalare.

 

Annunci

One Response to Twittano dal Giro d’Italia del 1946 i protagonisti

  1. homepage ha detto:

    However, the most important things on which almost all of our activities rely are the home appliances.
    Each occupant can have his or her individual room temperature.
    In most cases, people would simply turn their systems off whenever they feel that the temperature
    is already suitable for what they need.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: