Londra – Milano

Ancora un pomeriggio in bici per godere i panorami urbani di una metropoli che non sembra mai tentacolare, solo a volte scintillante e turistica. Aspettando che gli amici si sveglino controllo cosa mi è stato dato all’ufficio info della stazione metro di Hitrow ed ecco che il solerte e veggente addetto mi aveva consegnato la mappa ciclabile: piste, vie condivise con linee bus e vie tranquille. Pronti si parte all’indirizzo di Greenwich, da sud ad est senza passare dal centro, all’inizio riusciamo a seguite poi ci affidiamo ad un ciclista locale che ci tira la volata fino al discesone finale. Dopo la pausa ristoratrice, si sa chi (ped)ama brucia, si riparte e stavolta lungo il tamigi, docks residenzializzati, slendiida vista, complessi immersi nel verde e l’incontro con 2 volpi, prima di rientrare in centro, e poi a casa.

La mattina si parte il BFF mi aspetta, giusto il tempo di recuperare le forze ed eccomi immerso in una sala che non ho mai visto così gremita, fuori bici umide ma la mia è ancora a casa, sono troppo vicino e poi non l’ho lucidata. E’ la serata finale ringraziamenti all’inizio, buoni materiali video ed un simpatico siparietto finale con la sala che rimbalza da destra a sinistra un BIKE_ROCK; nuovi applausi, qualcuno finisce a bere una birra in compagnia.

Solo il tempo di godersi le good vibrations ed ecco che la cronaca torna sovrana: “Travolti due ciclisti, vittime raddoppiate in un anno”. Certo potremmo farne anche semplicemente una questione matematica, è raddoppiato il numero delle biciclette circolanti, di conseguenza le morti violente, ma pur non credendo sia producente aprire uno scontro con gli ingombranti padroni della strada, ci accorgiamo pedalando criticamente a Milano come a Legnano ed a Saronno che una guerra tutta sottoculturale è già aperta e molto si deve ancora fare per smontare lo status di automobilista.

Dicembre offrirà numerose occasioni per portare nelle strade la nostra proposta, a partire dalla massa mensile di mercoledì si parlerà di S.Lazzaro il 16 a Milano, del 23 a Saronno, della notte di Natale in p.zza Mocchetti. Non andiamo in letargo, è noioso e ci è vietato.

Annunci

3 Responses to Londra – Milano

  1. bioepoque ha detto:

    Sì, ieri in biblioteca ho dato una scorsa, come ogni giorno, ai quotidiani e ho visto che il tema “biciclette” ha avuto una certa sovraesposizione dovuta appunto agli incidenti.
    A tal proposito segnalo che settimana scorsa l’ennesimo cittadino immigrato è stato travolto e ucciso a Cerro Maggiore (veniva dall’Angola) – naturalmente i migranti, che circolano parecchio in bici ad orari e su strade rischiose, sono particolarmente esposti.
    Il Giorno di ieri nella pagina milanese ha sparato un titolo trucidissimo: “Vuoi morire? Vai in bici o a piedi! Camion travolge ciclista, poi ci dicono di non usare l’auto”. In puro stile terroristico.
    Poi schizofrenicamente, sempre Il Giorno, nella pagina di Abbiategrasso si occupa del Consiglio comunale dei ragazzi che richiedono a gran voce maggiore sicurezza nelle strade e tutele contro i furti di biciclette.
    Meglio fa “La Repubblica” che, sempre ieri, intervista l’eroico bibliotecario Andrea Cipriani che ha fatto una scelta radicale, mollando l’auto e muovendosi solo in bicicletta (a Milano magari è più facile). Ha una risposta pronta ad ogni obiezione e alcuni utili consigli per chi usa la bicicletta in città. Ma la cosa più interessante è che la rinuncia all’auto gli ha consentito di optare per una diminuzione del tempo di lavoro. Ho fatto un rapido calcolo applicando su di me l’opzione e ho scoperto che potrei commutare le spese di bollo+assicurazione+manutenzione+rata mutuo in almeno 7 ore settimanali di tempo libero! Un quinto dello stipendio e del tempo di lavoro…

  2. Saltatempo ha detto:

    A proposito di sicurezza dei ciclisti, ne ha parlato Beppe Grillo ieri sul suo blog.

    #bioepoque: fantastico il calcolo delle ore di lavoro risparmiate.. non ci aveveo mai pensato in questi termini 😀

  3. Alfonso ha detto:

    Hoplà ho scovato il tuo blog curiosando nel web, Bye.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: